Quanto è resiliente la mia comunità?

di Silvia Pattuelli

 

E’ sempre fonte di profonda  ispirazione leggere Rob Hopkins, fondatore delle Transition Towns, in particolare quando illustra la differenza che intercorre tra i concetti di SOSTENIBILITA‘ e RESILIENZA.

 

petrol_carPotrebbe sembrare una semplice disquisizione filosofico-economica, invece contiene al proprio interno la sintesi alla base del nostro sistema di vita, del modo in cui abbiamo costruito le nostre abitazioni, le città, i sistemi di trasporto e di produzione. 

 

Dichiarazioni a livello nazionale e internazionale sul concetto di sviluppo sostenibile si inseguono alla ricerca di un equilibrio sintattico improbabile:

“lo sviluppo sostenibile è uno sviluppo che garantisce i bisogni delle generazioni attuali senza compromettere la possibilità che le generazioni future riescano a soddisfare i propri”.
e ancora
Accolgo con soddisfazione il piano d’azione della Commissione Europea sulla competitività e la sostenibilità dell’industria dell’acciaio in Europa  …”.

 

In fondo è un concetto conciliatorio che coniuga un’idea di corsa inarrestabile con una di consumo limitato di risorse, come se ci dicessimo ‘Continuiamo a correre, però pian piano’.
In effetti un perfetto ossimoro…

Oggi finalmente anche il concetto di resilienza inizia a trovare un proprio spazio.

Questo termine è stato introdotto in ambito ecologista negli anni ’70 per “esprimere la capacità dei sistemi naturali […] di assorbire un disturbo e di riorganizzarsi mentre ha luogo il cambiamento, in modo tale da mantenere ancora essenzialmente” le stesse caratteristiche di riconoscibilità (qui un approfondimento).

equilibrio-precario

Si inizia a parlarne in Parlamento, alcuni deputati lo inseriscono nella propria agenda:

“Già proprio la Resilienza, uno dei temi al centro della mia Agenda con la quale ho deciso di accompagnare la mia candidatura alla Camera dei Deputati nel solco dell’Agenda Bersani. Barack Obama ne ha parlato nel suo discorso di insediamento…”.

 

Qual è allora, se c’è, la differenza tra sostenibilità e resilienza?

Rob Hopkins ce la spiega con questo esempio semplice e di grande efficacia.

 

Un supermercato decide di aprire una nuova succursale.

In un’ottica di sostenibilità metterà il fotovoltaico sul tetto, chiuderà i frigoriferi che saranno di classe energeticamente efficiente, utilizzerà imballaggi biodegradabili e magari commercializzerà prodotti prevalentemente bio.

Nello stesso tempo però la presenza di questo supermercato porterà alla crisi delle botteghe locali e dei mercati settimanali. I prodotti sugli scaffali, per quanto bio, saranno esposti dopo aver percorso centinaia di km su gomma e se ci fosse anche solo uno sciopero dei benzinai o dei trasporti la comunità avrebbe riserve di cibo per soli due-tre giorni.

 

“Tutto sommato” questa apertura, dice Hopkins “ha massicciamente ridotto la resilienza in termini di sicurezza alimentare della comunità, aumentando nel contempo la sua vulnerabilità rispetto ad eventuali interruzioni di petrolio”. 

farmer_market

Pensare in termini di resilienza – continua – può ispirare un pensiero creativo che potrebbe effettivamente portarci più vicini a soluzioni di lungo termine. Un esempio di soluzioni resilienti rispetto ai cambiamenti climatici potrebbero includere la proprietà condivisa di compagnie energetiche che installano sistemi di energia rinnovabile, la costruzione di case ad alta efficienza energetica che usano principalmente materiali locali (argilla, paglia, canapa), l’installazione di una serie di modelli di produzione alimentare urbana e la riconnessione di contadini con i loro mercati locali.
Considerare la resilienza come un ingrediente chiave delle strategie e degli approcci che metteranno in grado le comunità di prosperare al di là dell’attuale crisi economica e  di scatenare grande creatività, riqualificazione e imprenditorialità. 

 

Per chiudere vorrei proporre una chicca in cui mi sono imbattuta digitando su google “sviluppo sostenibile”.

Invito ad aprire il link dopo aver letto l’esempio di Hopkins. Sarà illuminante.

http://www.mcdonalds.it/azienda/ambiente

 

 

Per ulteriori approfondimenti:

http://wealthofthecommons.org/essay/resilience-thinking

http://www.resalliance.org/index.php/resilience

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=DK7R4ZCbd_E